Comunicato stampa finale
V ASSEMBLEA ORDINARIA- Roma, 27 aprile/4 maggio 2008
PER LA VITA DEL MONDO (Gv 6,51) Laici di Azione Cattolica a 20 anni dalla Christifideles Laici!"

Dal 27 aprile al 4 maggio si è tenuta a Roma la V Assemblea ordinaria del FIAC sul tema “Per la vita del mondo (Gv 6,51). Laici di Azione Cattolica a 20 anni dalla Christifideles Laici”.
I lavori sono iniziati domenica pomeriggio 27 aprile con la preghiera presieduta a Mons.Domenico Sigalini e con il saluto di Paola Bignardi ai circa 120 partecipanti provenienti da una quarantina di paesi di Europa, America, Africa e Asia. La sessione istituzionale è durata dal 27 al 30 aprile e si è conclusa con un Atto pubblico il 30 pomeriggio, a ricordo dei 20 anni di Christifideles laici (Guzman Carriquiry, Luigi Alici, Beatriz Buzzetti Thomson, Oana Tuduce).

Dal 1° al 3 maggio è seguita una sessione più operativa con attenzione al Coordinamento giovani, al lavoro continentale e in modo speciale alla Terra Santa. I vari paesi hanno potuto presentare le proprie attività e condividere preoccupazioni e speranze.
Il 3 maggio è stato offerto ai partecipanti un pellegrinaggio paolino: celebrazione eucaristica alla Basilica di San Paolo presieduta da Mons. Servilien Nkawauzita del Rwanda e visita al luogo del martirio alle Tre Fontane.
Il 1° maggio i partecipanti all’Assemblea FIAC sono intervenuti all’apertura della XIII Assemblea nazionale dell’AC italiana ed hanno preso parte alla veglia di preghiera il 3 maggio e al grande incontro con il Santo Padre Benedetto XVI il 4 maggio.

Punto di partenza dei lavori una riflessione su “dove va il mondo” con il contributo di padre Federico Lombardi SJ – direttore della Sala stampa vaticana, Sandro Calvani – rappresentante ONU in Italia e madre Amelia Kawaji – presidente UISG. Sono seguiti un approfondimento biblico (Romano Penna) e teologico (Juvenal Ilunga Muya, Tullio Citrini) sulla responsabilità dei laici nell’evangelizzazione e nell’inculturazione della fede, sull’esempio dei laici che collaboravano con l’apostolo Paolo nella prima comunità cristiana, con speciale attenzione alla dimensione missionaria (Lourdes Azorín Ortega)
L’Assemblea è sempre momento privilegiato di verifica sull’identità dell’AC (Paola Bignardi) e di incontro e di scambio di esperienze tra i paesi presenti, membri del FIAC ed osservatori.
Il 30 aprile ha visto una presentazione del documento normativo e ad alcune proposte sull’operatività del FIAC (Giuseppe Gervasio). I rappresentanti dei paesi membri hanno eletto il nuovo segretariato composto da cinque paesi: Argentina, Burundi, Italia, Myanmar-Birmania e Polonia.
Le celebrazioni eucaristiche sono state presiedute il 27 aprile dal Card Rylko, il 28 aprile da Mons. Lambiasi, già assistente FIAC, il 29 aprile dal Card. Sandri e il 30 aprile dal Card. De Giorgi, presidente della Fondazione “Azione Cattolica Scuola di santità Pio XI” recentemente costituita e il 2 maggio da S.E. Mons.Robert Sarah, Segretario della Congregazione per l’evangelizzazione dei popoli.

Poco prima dell’Assemblea il Presidente del Pontificio Consiglio per i laici ha nominato Assistente ecclesiastico del FIAC Mons. Domenico Sigalini, Assistente generale ACI.

Con grande gioia abbiamo accolto il discorso del Santo Padre che ha salutato i partecipanti dell’ACI e i rappresentanti del FIAC
“Cari ragazzi, giovani e adulti di Azione Cattolica! E’ per me una grande gioia accogliervi quest’oggi qui, in Piazza San Pietro, dove in passato non poche volte la vostra benemerita Associazione ha incontrato il Successore di Pietro. Grazie per questa vostra visita. Saluto con affetto tutti voi, venuti da ogni parte d’Italia, come pure i membri del Forum Internazionale che provengono da quaranta Paesi …”

LINK a tutto il discorso