Al servizio di riconciliazione, giustizia e pace
LE SFIDE DELLA CHIESA AFRICANA
Comunicato Stampa - Roma, 12 marzo 2010
 
IV Incontro continentale africano - VITA, PANE, PACE, LIBERTÀ
"Laici di Azione Cattolica per un mondo più umano" (RWANDA, Kigali 10-14 Marzo 2010)
 

"Per trasformare le strutture di ingiustizia e ottenere riconciliazione, giustizia e pace effettive nella nostra regione occorre insegnare ai nostri responsabili della politica e dell'economia la Dottrina sociale della Chiesa, la Bibbia e il catechismo per permettere loro di vivere la propria fede in ciò che fanno". Con l'intervento di mons. Simon Ntamwana, arcivescovo di Gitega e presidente dell' dell'Associazione delle conferenze episcopali dell'Africa centrale (Aceac), il IV incontro continentale dei Movimenti di Azione cattolica in Africa orientale che si sta svolgendo a Kigali, in Rwanda, per iniziativa del Forum internazionale di Azione cattolica (Fiac) è entrato nel merito delle sfide aperte per la Chiesa africana.

Mons. Ntamwana ha ricordato le priorità per il 2010 fissate dai vescovi dell'Aceac successivamente alla II Assemblea speciale del Sinodo dei vescovi per l'Africa sul tema «La Chiesa in Africa a servizio della riconciliazione, della giustizia e della pace» (svoltasi dal 4 al 25 ottobre scorsi) che sono: "la divulgazione della Dottrina sociale della Chiesa e la formazione dei formatori secondo i suoi orientamenti; l'accompagnamento delle popolazioni della regione dei Grandi Laghi verso le elezioni politiche; la presa di posizione contro lo sfruttamento delle risorse naturali denunciato dai rapporti d'inchiesta delle Nazioni Unite e la preparazione di una conferenza regionale sulla pace".

"Per educare alla pace e coltivare la pace - ha aggiunto Ntamwana nella prospettiva di un peculiare impegno laicale - occorre rafforzare la capacità delle nostre popolazioni di lottare contro i disvalori, in particolare la corruzione e il tribalismo, e stimolare un maggior impegno dei fedeli cristiani nella vita politica".

"Al fine di rafforzare la riconciliazione, la giustizia e la pace all'interno delle nostre stesse strutture - ha concluso il presidente dell'Aceac - occorre intensificare l'impegno nella catechesi e organizzare incontri per i giovani che diventino luoghi di catechesi a livello diocesano, provinciale, nazionale e dell'Aceac".

L'incontro del Fiac a Kigali, dedicato al tema "Pane, vita, pace e libertà", si concluderà domenica 14 marzo.

ufficio stampa
chiara santomiero
3384148251

rif. a kigali
fr. salvator niciteretse (it./ing./fr.)
(+257) 779921400