III Incontro continentale africano
IL FUTURO DEL CRISTIANESIMO IN AFRICA E NEL MONDO
Azione Cattolica in Africa, prendi il largo, guarda al futuro con coraggio!
UGANDA - Lugazi, 5-9 agosto 2006

Il III incontro continentale africano costituisce una tappa del cammino del FIAC iniziato nel 2000 con il I incontro a Nairobi e continuato nel 2002 con il II incontro a Bujumbura: si è tenuto a Lugazi in Uganda dal 5 agosto al 9 agosto sul tema Duc in altum Azione Cattolica in Africa. Abbi il coraggio del futuro!

Durante l'incontro i partecipanti hanno sviluppato e affrontato:
 la realtà e le prospettive per il «futuro del cristianesimo» in Africa e nel mondo: sette, islam, dialogo, formazione integrale della persona, …

Il contributo dell'AC e del FIAC: identità conciliare, progetto formativo, le consegne per il III millennio (contemplazione, comunione, missione), …

Il culmine dell’incontro è stato vissuto al santuario di Namugongo, nel luogo del martirio di Carlo Lwanga e compagni, giovani e laici, seme fecondo di cristiani in Africa, là dove Paolo VI si recò pellegrino nel 1969. Il Nunzio Apostolico ha presieduto la Celebrazione Eucaristica.

I prtecipanti al III incontro africano: responsabili laici e sacerdoti rappresentanti di tutte diocesi dell'Uganda, dei paesi membri del FIAC e osservatori in Africa: Burundi, Rwanda, Zambia, Tanzania e di altri paesi del segretariato: Italia, Romania.

Attraverso gli incontri continentali il FIAC incoraggia gli scambi tra associazioni di AC membri del segretariato e offre opportunità di incontro con i paesi osservatori. I partecipanti possono vivere insieme un'esperienza di Chiesa attraverso la preghiera, lo studio, lo scambio, l'amicizia.