Colletta “pro terra sancta”. L'impegno dei giovani di AC del mondo
COMUNICATO STAMPA

2 aprile 2009

 
I giovani di Azione cattolica del mondo si impegnano a promuovere e sostenere la colletta "pro terra sancta" che avverrà, come è tradizione, il prossimo Venerdì santo, 10 aprile in tutte le chiese locali.

E' l'iniziativa lanciata dal Coordinamento Giovani del Forum internazionale di Azione cattolica, successivamente all'incontro tenutosi a Roma a metà del marzo scorso, al quale hanno partecipato i responsabili giovanili delle associazioni di nove paesi: Argentina, Burundi, Italia, Malta, Messico, Polonia, Romania, Spagna e Venezuela.

"Abbiamo pensato a questa iniziativa - ha affermato Chiara Finocchietti, vice presidente del Settore giovani di Azione cattolica e responsabile del Coordinamento giovani del Fiac - come gesto semplice ma concreto, di pace e unità con i nostri fratelli della Terra di Gesù, un'idea che ha ricevuto l'incoraggiamento della Congregazione delle Chiese orientali e della Custodia di Terra santa".

Una locandina, tradotta nelle quattro lingue ufficiali del Forum - inglese, italiano, francese, spagnolo - è stata spedita in questi giorni alle associazioni diocesane e parrocchiali dei paesi membri del Forum per presentare e promuovere l'iniziativa.

Non sarà questo l'unico segno di comunione con i cristiani della Terra di Gesù. "In risposta all'appello di Papa Benedetto XVI - ha annunciato Chiara Finocchietti - i giovani di Ac di tutto il mondo si impegnano per una preghiera continuata durante tutto il tempo del pellegrinaggio in Terra Santa del Santo Padre che si svolgerà dall'8 al 15 maggio prossimi".