Accendi una luce contro la tratta

IL FIAC ADERISCE ALLA GIORNATA CONTRO LA TRATTA
Roma, 7 febbraio 2015
 

Comunicato stampa

Il Forum internazionale di Azione cattolica aderisce alla prima Giornata internazionale di preghiera e riflessione contro la tratta delle persone "Accendi una luce contro la tratta" che si celebra l'8 febbraio, festa di santa Bakhita.

In occasione dell'evento le Associazioni nazionali di Azione cattolica riunite nel Fiac offrono la propria collaborazione agli organismi che la promuovono - le Unioni internazionali femminili e maschili dei Superiori/e Generali (UISG e USG), con il patrocinio della Congregazione per gli Istituti di vita consacrata e le Società di vita apostolica, dal Pontificio Consiglio della Pastorale per i Migranti e gli Itineranti e dal Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace - per iniziative di preghiera, di sensibilizzazione e di azione concreta nelle realtà territoriali nelle quali sono presenti.

Il grave fenomeno della tratta di persona provoca tutta l'umanità, in modo particolare i cristiani.

L'Azione Cattolica avverte a tutti i livelli la responsabilità di intensificare la propria proposta formativa in modo da andare alle cause di un fenomento che ferisce la dignità umana, denunciandolo con fermezza  e suscitando una solidarietà fraterna con chi subisce la tratta verso un pieno reinserimento nella società. Anche questo è un versante della cultura dell'incontro che caratterizza l'AC en salida, in uscita, come raccomandato da papa Francesco.

Alle associazioni nazionali riunite nel Fiac ricorda le parole con le quali il pontefice, nel suo primo messaggio pasquale Urbi et Orbi, ha definito la tratta di persone, come "la schiavitù più estesa in questo ventunesimo secolo!", invitando ognuno di noi a chiedersi: "Dov'è il tuo fratello schiavo?".

Il Messaggio per la Giornata mondiale della pace 2015, "Non più schiavi, ma fratelli", in particolare, è stato oggetto del Seminario di studi proposto dall'Istituto di Diritto internazionale della pace "Giuseppe Toniolo" di Azione cattolica il 23 gennaio a Roma.