Preghiera per la pace
per i cristiani perseguitati
We pray with Pope Francis every day -  Rezamos con el Papa Francisco cada dia

for peace for persecuted christians and other peoples
para la paz para los cristianos y los otros perseguidos


OW_LinkAC ITALIA: #free2pray - 23 maggio 2015
partecipazione Veglia di Pentecoste proposta dalla CEI
OW_LinkLettera del Santo Padre ai cristiani del Medio Oriente 21 dicembre
different languages
  
FileAUGURI DI PACE - FELICITACIONES DE PAZ - WISHES OF PEACE - SOUHAITS DE PAIX
NATALE 2014 - 1° GENNAIO 2015
 
OW_LinkAC ARGENTINA
Semanan por la paz 24 diciembre - 1 enero
  
OW_LinkAngelus 26 dicembre
Oggi, fratelli e sorelle, preghiamo in modo particolare per quanti sono discriminati, perseguitati e uccisi per la testimonianza resa a Cristo. Vorrei dire a ciascuno di loro: se portate questa croce con amore, siete entrati nel mistero del Natale, siete nel cuore di Cristo e della Chiesa.
Preghiamo inoltre perché, grazie anche al sacrificio di questi martiri di oggi - sono tanti, tantissimi! -, si rafforzi in ogni parte del mondo l'impegno per riconoscere e assicurare concretamente la libertà religiosa, che è un diritto inalienabile di ogni persona umana.
  
OW_Link24 dicembre telefonata del Papa ai ai cristiani raccolti ad Ankawa (Erbil)
OW_LinkIl Papa promette una lettera ai cristiani dell’Iraq
Intervista di Chiara Santomiero al Patriaca caldeo Louis Raphael Sako (20.10.2014)
•TV 2000 intervista al Patriarca Sako (17.10.2014)>>
 

PaginaIntervista a Mons. Toma
Arcivescovo di Kirkuk e al-Sulaymaniyya

di Samar Messayeh (settembre 2014)
 
OW_LinkTWEET del Papa (EN)
•Arabo>> •IT>> •FR>>
 

OW_Linkdal messaggio Urbi et Orbi
A Lui, Salvatore del mondo, domando oggi che guardi i nostri fratelli e sorelle dell'Iraq e della Siria che da troppo tempo soffrono gli effetti del conflitto in corso e, insieme con gli appartenenti ad altri gruppi etnici e religiosi, patiscono una brutale persecuzione. Il Natale porti loro speranza, come ai numerosi sfollati, profughi e rifugiati, bambini, adulti e anziani, della Regione e del mondo intero; muti l'indifferenza in vicinanza e il rifiuto in accoglienza, perché quanti ora sono nella prova possano ricevere i necessari aiuti umanitari per sopravvivere alla rigidità dell'inverno, fare ritorno nei loro Paesi e vivere con dignità. Possa il Signore aprire alla fiducia i cuori e donare la sua pace a tutto il Medio Oriente, a partire dalla Terra benedetta dalla sua nascita, sostenendo gli sforzi di coloro che si impegnano fattivamente per il dialogo fra Israeliani e Palestinesi.
  
•Preghiera per i cristiani perseguitati
in particolare in Iraq
>>
15 agosto (proposta Chiesa Italiana e ACI)

 
 
•La violenza si vince con la pace >>
Appello del FIAC (25 luglio 2014)