Linee di lavoro 2008-2012
Segretariato FIAC
 
 I rappresentanti dei 5 paesi, alla luce dei lavori della V Assemblea Ordinaria 2008 hanno definito le seguenti linee di lavoro per il triennio 2008-2011:

1. PROMUOVERE L'AZIONE CATTOLICA
Presentare, far nascere, sostenere le associazioni di Azione Cattolica in tutto il mondo:
  •  Incontrando vescovi e sacerdoti interessati sia nelle Chiese locali sia a livello nazionale o continentale.
  • Accompagnando i laici di Azione Cattolica e formando i responsabili e gli assistenti.
  • Rafforzando il lavoro del Gruppo Promozione AC nei diversi continenti ed elaborando strumenti adeguati per presentare l'AC.
  • Proponendo il lavoro con i Fidei Donum.
  • Realizzando una ricerca sulla storia dell'AC nei diversi paesi.
  • Proponedo nei diversi paesi la realizzazione di un corso universitario a seguito dell'esperienza del primo corso 2008-2009, promosso alla Pontificia Università Gregoriana.

2.  FAVORIRE
L'incontro, la riflessione e la solidarietà tra le AC ai diversi livelli.  

A. Con l'approfondimento di alcune tematiche:

  • nello spirito dell'Anno Paolino (dopo la rilfessione del triennio scorso su "dove va il mondo"): "come essere sempre più discepoli e missionari nel mondo".
  • Azione Cattolica parrocchia e movimenti.
  • Dialogo ecumenico e interreligioso.

B. Realizzare esperienze di "fraternità" tra le AC dei diversi paesi.

C. Animare il coordinamento continentale.

D. Raccogliere informazioni dirette dai paesi, preparare interventi su temi di rilievo.


3.
  RAFFORZARE
Il  Coordinamento Giovani (dopo il Pellegrinaggio in Terra Santa, dopo la GMG di Sidney: nella vita ordinaria dei paesi, verso la GMG di Madrid, ...).

Avviare uno scambio di esperienze tra adulti e ragazzi.


4
.  PROMUOVERE
La Fondazione "Azione Cattolica scuola di santità PIO XI" e le sue finalità.


5
.  CURARE I RAPPORTI CON

  • Associazioni Internazionali di Fedeli (PCL)
  • Forum delle ONG Internazionali Cattoliche (Segreteria di Stato)
  • Organismi di coordinamento di religiosi e religiose (USG - UISG) e dei missionari: con attenzione ai laici.

6. INTENSIFICARE
La comunicazione e lo scambio di notizie: sito web, NOTICIAS  e altri strumenti.

7.  DEFINIRE
il regolamento di attuazione del documento normativo da mandare ai paesi un anno prima dell'Assemblea.

12 ottobre 2008