Incontro AC Cubana in esilio a Miami
Promuovere la nuova evangelizzazione

COMUNICATO STAMPA
Roma 8 luglio 2011

 
Si terrà il 9 e 10 luglio a Miami (Usa) la XIX Assemblea dell'Azione cattolica cubana, una delle espressioni della comunità di circa 650 mila fuoriusciti dall'isola caraibica in seguito alla rivoluzione castrista alla fine degli anni ‘50, presente oggi nella grande città della Florida.

L'appuntamento, che si rinnova ogni due anni, metterà al centro l'approfondimento e la promozione del tema della nuova evangelizzazione.

Aprirà i lavori Roberto Cortés, presidente dell'Azione cattolica cubana, che introdurrà il tema parlando di "L'Azione cattolica cubana in esilio - Precursori della nuova evangelizzazione".

Seguirà l'intervento di Emilio Inzaurraga, presidente dell'Azione cattolica argentina e coordinatore del Forum internazionale di Ac che porterà il saluto di tutta le associazioni di Ac del mondo e in particolare di quelle presenti in America.

"Il documento in preparazione al Sinodo sulla nuova evangelizzazione - ha affermato Inzaurraga - evidenzia delle piste di discernimento per dare una risposta adeguata alle sfide dei nostri tempi partendo dalla prospettiva di speranza che il cristianesimo ci dona". "Occorre superare - ha proseguito il coordinatore del Fiac - stanchezze, timori, falsi complessi per annunciare a tutti la bellezza della nostra fede". Secondo Inzaurraga "come credenti siamo corresponsabili della vita che condividiamo con la gente nelle nostre città, nel nostro paese" e "il servizio al bene comune fa parte del nostro cammino di santità come laici impegnati e audaci, che agiscono insieme dimostrando come la prospettiva cristiana  possa illuminare in modo sempre nuovo i grandi problemi della storia". "In questa cornice - ha concluso Inzaurraga - si inserisce il contributo dell'Ac all'evangelizzazione e in particolare all'itinerario sinodale, che verrà riproposto e seguito ai vari livelli dell'Associazione".

L'incontro di Miami sarà anche l'occasione per fare il punto sulla diffusione dell'Ac tra le parrocchie della città, curata da Patrizia Bemberg, responsabile dell'Ac argentina che vive in Florida da diversi anni, in collaborazione con l'Ac cubana.